Cassazione Civile Ordinanza n. 7042/2020 spese rifacimento sottobalcone condominio
  • 20/05/2020

Cassazione Civile Ordinanza n. 7042/2020 spese rifacimento sottobalcone condominio

La Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 7042 del 12 marzo 2020, si è pronunciata in materia condominiale, stabilendo, a conferma dei precedenti orientamenti, che i balconi, salvo gli elementi decorativi della parte frontale e di quella inferiore, sono manufatti appartenenti interamente a chi se ne serve, con la conseguenza che i costi di manutenzione sono a carico del proprietario del relativo appartamento .

 

Nella predetta pronuncia si specifica con maggiore precisione cosa debba/possa essere considerato condominiale e cosa no; ad avviso degli Ermellini l’intonaco, la tinta ed la decorazione del soffitto e la pavimentazione del balcone non lo sono, salvo specifici casi particolari.

 

Dall’analisi dei precedenti giurisprudenziali sul tema si evidenzia come i balconi aggettanti siano da considerarsi delle strutture di esclusiva proprietà del condomino che se ne serve eccezion fatta per «i rivestimenti e gli elementi decorativi della parte frontale e di quella inferiore, quando si inseriscono nel prospetto dell'edificio e contribuiscono a renderlo esteticamente gradevole» (cfr ex multiis, Cass. 14 dicembre 2017 n. 30071).

 

La questione che solleva non pochi casi giudiziale si riferisce proprio alla definizione ed alla connotazione giuridica dei rivestimenti e degli elementi decorativi; sul punto la citata ordinanza lascerebbe intendere che non  tutti gli elementi visibili dei balconi sono elementi decorativi, precisando infatti che le «le spese relative alla manutenzione dei balconi, comprensive non soltanto delle opere di pavimentazione, ma anche di quelle relative alla piattaforma o soletta, all'intonaco, alla tinta ed alla decorazione del soffitto, restano a carico del solo proprietario dell'appartamento che vi accede, e non possono essere ripartite tra tutti i condomini, in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno» 

Indietro